lions ravenna lotteria

Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini e con il patrocinio del, comune di Ravenna, si è articolato in quattro iniziative: affissione, su ciascuno degli 89 edifici storici selezionati, di una targa che wo kann man live poker spielen ne riporta la denominazione, lepoca.
Hanno partecipato alla realizzazione del Progetto.
Nellormai lontano 1975, il Lions Club Ravenna Host realizzò le targhe che identificano oltre 80 edifici storici della nostra Città, applicandole vicino ai relativi ingressi. .
Un doveroso ringraziamento, infine, per le immagini che ci hanno permesso di riprodurre, a: Istituzione Biblioteca Classense Provincia di Ravenna Ordine della Casa Matha di Ravenna Angelo Longo Editore Giampiero Corelli Fotoreporter Giorgio Biserni Fotografo nonché a: Una delle 80 targhe applicate dal Lions Club.Centenario del Lions Club International fa parte delle diverse attività di servizio (services) che il, lions Club Ravenna Host (il più antico ed il più numeroso di Ravenna, con oltre 100 Soci) da più di 60 anni svolge a favore della Comunità locale, aiutando.Bei der nächsten JK-Series und bei den regelmäßigen Old School Turnieren in Frankfurt wird es separate Regelung geben, um möglichst vielen.Stefania Gambirasio (Soroptimist Club Ravenna) dott.Istituzione, biblioteca Classense di Ravenna, in accordo con.Buon viaggio alla (ri)scoperta del ricchissimo patrimonio artistico di Ravenna!Massimiliano Casavecchia (Lions Club Ravenna Host ssct-Unibo) dott.Canio Russillo (Lions Club Ravenna Host) dott.Ssa Maria Grazia Petranca (ssct-Unibo) arch.
Scuola Superiore di Studi sulla Città e il Territorio dellUniversità di Bologna, con lapporto, per la documentazione storico-fotografica,.
Gianni Bendandi, presidente del Lions Club Ravenna Host per anno sociale 2015/2016.
Dopo oltre 40 anni, abbiamo ritenuto di fare un passo in avanti nel fornire, sia ai nostri concittadini sia ai tanti turisti che visitano la nostra bella città, uninformazione più completa sul ricchissimo patrimonio artistico di Ravenna, utilizzando le moderne tecnologie informatiche.Matteo Zaccherini (ssct-Unibo) Un particolare ringraziamento ai Proprietari degli edifici storici ed alle Istituzioni Cittadine, che hanno incoraggiato e sostenuto la nostra iniziativa.Ssa Licia Santerini (Soroptimist Club Ravenna) arch.Con questa iniziativa, riteniamo di aver contribuito a fare conoscere ed a valorizzare quegli edifici che, pur rivestendo un particolare interesse storico-artistico per Ravenna, rischiavano di restare oscurati dallimpareggiabile patrimonio artistico cittadino, attualmente tutelato dallunesco.Il nostro Progetto, sviluppato con la collaborazione della.Lions Club Ravenna Host, via Alberoni 8/b - 48121 Ravenna.



La prima delle nuove targhe, affissa allingresso del Palazzo del Comune.
Paolo Santelmo (Lions Club Ravenna Host) prof.
Silvio Gambi (Lions Club Ravenna Host) arch.